Crepuscolo degli idoli by NIETZSCHE Friedrich

By NIETZSCHE Friedrich

Edizione italiana con introduzione e commento del "Crepuscolo degli idoli" di Nietzsche

Italian scholarly variation of Nietzsche's "Twilight of the Idols"

Show description

Read or Download Crepuscolo degli idoli PDF

Best other social sciences books

Readings in Classical Chinese Philosophy

Lengthy over due, this anthology collects in a single quantity new translations of a few of the valuable works via significant early chinese language philosophers-Kongzi (Confucius), Mozi, Mengzi (Mencius), Laozi, Zhuangzi, Xunzi, and Han Feizi. The booklet bargains a superb and balanced number of texts in readable translations that replicate the very most recent in effective scholarship.

Additional info for Crepuscolo degli idoli

Example text

Wb = Unzeitgemässe Betrachtungen iv - Richard Wagner in Bayreuth = Considerazioni inattuali iv - Richard Wagner a Bayreuth. wl = Ueber Wahrheit und Lüge im aussermoralischen Sinne = Su verità e menzogna in senso extramorale. ws = Menschliches, Allzumenschliches ii - Der Wanderer und sein Schatten = Umano, troppo umano ii - Il viandante e la sua ombra. za = Also sprach Zarathustra = Così parlò Zarathustra. 38 Per le note postume, sono indicati il gruppo, il numero della nota tra parentesi quadre e l’anno di redazione, seguiti dall’indicazione del volume di ksa e da quello di ofn (volume e tomo).

Traballanti? décadents*? La saggezza sarebbe forse apparsa sulla Terra come un corvo esaltato da un leggero odore di carogna?... 2 Questa mancanza di deferenza, per cui i grandi saggi sono dei tipi della decadenza, è sorta in me per la prima volta in un caso, nel quale il pregiudizio dotto e non dotto le si oppone nel modo più energico: ho riconosciuto Socrate e Platone come sintomi di declino, come strumenti della dissoluzione greca, come pseudogreci, come antigreci («Nascita della tragedia» 1872).

C’è inoltre un luogo in cui abbiamo imparato che si può e si deve pensare insieme, e a esercitare la pazienza e l’acribia nel leggere il testo filosofico e le sue profondità: il Seminario Permanente Nietzscheano, ai cui membri va la nostra sentita gratitudine. Luca Crescenzi è stato insostituibile per le sue preziose (e sempre decisive) consulenze rispetto alla traduzione e all’interpretazione del testo nietzscheano. Per aver condiviso con noi, in uno spirito di grande generosità intellettuale, le loro finissime competenze di studiosi, ringraziamo Maria Cristina Fornari, Carlo Gentili, Giovanni Gurisatti, Helmut Koopmann, Anna Maria Lossi, Luca Lupo, Enrico Müller, Carlo Pernigotti, Federico Squarcini, Paolo Stellino.

Download PDF sample

Rated 4.36 of 5 – based on 9 votes